Il Cinegiornale della pace (1963)

Film ● 67 min ● Italiano

La donazione è libera, ma ti consigliamo una donazione minima di 4€. Questa cifra minima ci permette contemporaneamente di sostenere l’opera del regista e la gestione di questo sito.
Ti ricordiamo che il film rimarrà per sempre a tua disposizione, nella library personale del tuo account.

Trailer

Scheda tecnica

Regia: Luigi Di Gianni, Giuseppe Ferrara, Ansano Giannarelli, Jean Lodz, Luciano Malaspina, Massimo Mida, Luciano Viazzi
Montaggio: Elsa Armanni
Colonna sonora: Edoardo Micucci
Produzione: Rinascita, AAMOD - Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico
Fotografia: Angelo Bevilacqua, Mario Carbone, Franco Di Stefano, Ugo Piccone, Mario Vulpiani
Ideazione: Cesare Zavattini
Realizzazione: Mino Argentieri
Testi: Maurizio Ferrara

Sinossi

Il Cinegiornale della pace è il prototipo di quelle iniziative di attività cinematografica indipendente e collettiva su temi di interesse sociale e politico che Cesare Zavattini ha poi ulteriormente promosso attraverso i "Cinegiornali liberi".
Qui il tema generale è la pace, ed è introdotto da Mario Soldati. Testimonianze, interviste e inchieste affrontano la prospettiva del pericolo rappresentato da un eventuale conflitto atomico e sottolineano la necessità che gli uomini si uniscano per scongiurare all'umanità una immane catastrofe.

Il cinegiornale si compone dei seguenti servizi:
L'Asse Parigi-Bonn - Intervista con Jean-Paul Sartre;
Gli uomini della pace e della guerra - Biografia di un cancelliere tedesco;
Il giro del mondo di un regista americano;
Vita e morte di Gianni Ardizzone;
La tortura;
I missili;
Gli intellettuali e la pace;
Marzabotto, vent'anni dopo;
La marcia di Altamura;
Giochi di bambini.

Film consigliati